Che cos’è un’emorragia rettale?

Emorragia rettale è il termine tecnico per qualsiasi tipo di sanguinamento nel retto. Di solito è causato da una ferita reale da qualche parte nell’ano, anche se in casi molto rari, il sangue può provenire da qualche parte più profonda all’interno del corpo. Molte cose possono causare emorragie nel retto, compreso tutto dalle emorroidi a certi tipi di cancro. Il trattamento varia generalmente a seconda della causa. Quando sangue rosso proviene dallo stomaco o da qualche altra parte più in alto nel sistema digestivo, può potenzialmente essere mortale perché significa che il sanguinamento è molto grave.

La maggior parte del sanguinamento rettale viene dalle emorroidi. Si tratta di vene gonfie all’interno del retto, ed è molto comune che siano leggermente perforate, specialmente durante il passaggio delle feci. Quando questo accade, le persone possono notare il sangue rosso nella toilette dopo un movimento intestinale.

Un altro disturbo comune che conduce all’emorragia rettale è la stitichezza. Quando le persone diventano stitiche, è normale che i loro movimenti intestinali si induriscano. Le feci asciutte e indurite possono facilmente ferire il retto, portando a ragadi anali che alla fine si traducono in emorragia rettale.

Una delle cause più pericolose dell’emorragia rettale riguarda i polipi. Queste sono escrescenze nell’ano che a volte possono portare al cancro. Sono simili alle emorroidi nel senso che sono inclini a essere forati durante i movimenti intestinali, che possono causare loro sanguinare.

La maggior parte delle cause di emorragia rettale non sono poi così gravi, ma non è possibile dire se il sangue proviene da qualcosa di relativamente benigno come le emorroidi o qualcosa di potenzialmente più pericoloso come polipi o sanguinamento dello stomaco. Per questo motivo, i medici raccomandano generalmente che i pazienti trattino il sanguinamento rettale come un sintomo grave e ottengano una valutazione da un medico. Ciò è particolarmente vero se si tratta del primo episodio di sanguinamento rettale della persona o se l’individuo non ha già ricevuto una diagnosi di causa di emorragia rettale. Quando si diagnostica un caso di sanguinamento rettale, i medici spesso fanno numerose domande e possono eseguire un esame del retto.

Il trattamento dell’emorragia rettale si basa interamente sulla causa di ciascun caso particolare. Quando il sanguinamento proviene da emorroidi, ci sono diversi farmaci da banco che possono essere utili, e i medici hanno procedure per affrontare casi in cui tali rimedi non sono efficaci. Trattare con costipazione comporterà normalmente una dieta con più fibre e un maggiore volume di liquidi. Polipi e altre condizioni potenzialmente gravi possono richiedere trattamenti molto specifici, che potrebbero spesso includere soluzioni chirurgiche o farmaci di prescrizione.